Di Luca sceglie il suo futuro: venderà biciclette

E-mail Stampa PDF

Di Luca diventa imprenditoreDa campione di ciclismo a imprenditore. È il futuro di Danilo Di Luca, 32 anni, vincitore di un Giro d’Italia, appena smetterà di correre. Ha acquistato un negozio di mille metri quadri, in pieno centro a Pescara, per realizzare un “paradiso dei ciclisti”. Un maxi-store specializzato nella vendita di biciclette, ma non solo: anche biomeccanica, fisioterapia, preparazione, zona relax. Tutto quello che può servire, insomma, per diventare un ottimo ciclista o per approcciare al mondo delle due ruote.  I lavori inizieranno a gennaio, l’apertura del negozio in cui lavoreranno 12 persone (qualificate) è prevista per fine marzo.

 Danilo Di Luca , sposato con Valentina (imprenditrice nel settore finanziario), dunque, ha iniziato a programmare il suo futuro.  Per il momento, il campione di Spoltore, oltre 40 vittorie in carriera, tra cui un Giro e una Liegi, continuerà a pedalare almeno sino al 2011.  «Ho un contratto che mi lega nei prossimi tre anni alla Lpr-Ballan, poi, a 35 anni, deciderò se continuare a correre o smettere», esordisce Danilo Di Luca, ieri ospite del Salone del Ciclo di Milano.  Nell’attesa, progetta il futuro. «Ho deciso di acquistare un negozio nel cuore di Pescara, un bel investimento, dove allestirò un paradiso dei ciclisti: un centro in cui sarà possibile comprare ogni genere di bicicletta, anche per bambini, oppure dove studiare programmi di allenamento, biomeccanica, fisioterapia, preparazione e una zona relax. Abbiamo intenzione di creare un negozio diverso dal solito, curando tutti gli accorgimenti per soddisfare al meglio i nostri clienti», aggiunge Di Luca.  Il negozio si chiamerà “Kyklos” che in antico greco significa “Due ruote”.  «La scelta di questo brand non è un caso», continua il campione pescarese, «insieme all’agenzia di comunicazione Mirus abbiamo cercato di individuare un marchio che potesse sposare la nostra filosofia commerciale. In sostanza, Kyklos deve diventare l’emblema del ciclismo pescarese.  «A Pescara», continua il campione di Spoltore, «stanno nascendo molte piste ciclabili e la bicicletta diventerà un valido mezzo di locomozione per spostarsi in città senza inquinare».  Anche l’assessore comunale alla Mobilità, Antonio Blasioli , è concentrato verso questa direzione. «Voglio trasformare Pescara in una città della bicicletta», ha detto.  L’amministratore ha persino preparato uno spot televisivo per incentivare l’uso della bici. In attesa di riprendere gli allenamenti per la stagione 2009, intanto, Danilo Di Luca ha trascorso due giorni a Milano, al Salone del Ciclo e, per la prima volta, non ha firmato solo autografi, ma anche contratti.  «È così», spiega, «in questi due giorni ho approfittato per stringere rapporti con le aziende produttrici di biciclette, articoli sportivi e tutto quello che ruota attorno al mondo delle due ruote. Ho diverse iniziative da proporre. Nel commercio», sottolinea Di Luca, «bisogna avere molta fantasia». Il negozio nascerà in via Alfonso da Vestea, a pochi passi da Pescara Vecchia, e vi lavoreranno 12 dipendenti, sarà personale specializzato. Il Campione di Spoltore, che vive da circa cinque anni a Pescara, è testimonial di numerose aziende di abbigliamento (come Byblos), oltre a essere uomo immagine della Regione Abruzzo.

Ultimo aggiornamento ( Domenica 09 Novembre 2008 17:24 )  
Sei qui:

Pubblicità

Miton


Fasport

Spot

Sample image
Riab
Tv 6